sabato 26 novembre 2016

bisturi? no grazie!!!!!

Mi ritocco? 
Perchè no? giusto qualcosina ...
Parlando di Hollywood .. oggi sempre più difficile trovare una star NON rifatta -
ma se in alcuni casi si tratta solo di piccoli ritocchi, con altre ci sono davvero dei pessimi risultati.

È il caso di chi si è fatto prendere troppo la mano col botox, come Nicole Kidman e Meg Ryan, la cui espressività è talmente diminuita da far precipitare anche le offerte cinematografiche. O di chi addirittura ha cambiato volto, come Renée Zellweger e Uma Thurman, che però negano qualsiasi aiuto artificiale, invocando solo un cambio di alimentazione e stile di vita.
C'è poi chi punta a piccoli e impercettibili cambiamenti, di cui la gente si rende conto solo confrontando le foto a distanza di anni. È il caso di Kim Kardashian, che nell'ultima decade ha modificato notevolmente i tratti del viso.

sabato 22 ottobre 2016

Alessia e la sua fobia

Alessia macari, partecipante al grande fratello vip.. ha spiegato ai concorrenti che la sua paura deriva da un episodio che è avvenuto quando lei era piccola. Una baby-sitter aveva preso una bambola e l’aveva spezzata davanti ai suoi occhi. E poi aveva utilizzato questo corpo per impaurire la piccola Alessia che, a quei tempi, aveva solo tre anni. Da allora questa paura non ha mai abbandonato Alessia che, ancora oggi, quando vede della bambole scappa, trema e piange. Anche se una bambola è presente in una stanza, lei avverte la presenza e scappa. Tutta la sua famiglia, ormai, è a conoscenza sella sua fobia e anche la sorella piccola, che gioca con le bambole, quando sa che c’è Alessia in casa le fa scomparire. La ciociara ha confessato di aver incontrato questa tata pochi anni fa insieme alla madre. Alle accuse che la madre di Alessia le ha fatto sulla questione, in sua presenza, la baby-sitter ha negato tutto. Questa fobia, in realtà, ha un nome ben preciso: pediofobia. Con questo termine si definisce una paura persistente, anormale e ingiustificata delle bambole. La fobia è molto comune trai bambini piccoli, ma in alcuni casi persiste fino all’età adulta.
Una personalità positiva che è venuta fuori durante tutto il percorso nella casa più spiata d’Italia. Durante le scorse puntate del reality show Alessia ha affrontato diverse prove che hanno messo in risalto la sua simpatia agli occhi del pubblico. In particolare nella prova in cui, al buio, doveva riconoscere degli oggetti che la produzione del Grande Fratello Vip lanciava dall’alto. Proprio durante queste prove è venuta fuori la sua paura per le bambole che, anche se ha fatto molto ridere il pubblico, è in realtà una seria fobia che la ciociara ha sin da piccola.

lunedì 15 agosto 2016

Jhonny Depp e il suo divorzio

Johnny Depp e Amber Heard alla fine hanno trovato un accordo e l'attrice dal divorzio con la star hollywoodiana ha incassato ben 7 milioni di dollari. Una somma da capogiro che però ha deciso di devolvere in beneficenza. Ma i giorni che hanno preceduto la fine di questa turbolenta separazione sono stati fin troppo movimentati...



Johnny Depp e Amber Heard hanno raggiunto un accordo da 7 milioni di dollari che l'attrice ha deciso di devolvere in beneficenza

Prima dell'accordo TMZ ha diffuso un video girato di nascosto da Amber Heard in cui si vede Johnny Depp prendere a calci i mobili della cucina, versarsi del vino nel bicchiere e poi lanciarle contro la bottiglia di vetro. L'episodio è avvenuto nel marzo scorso mentre la coppia si trovava in Australia dove la star hollywoodiana stava girando il nuovo capitolo della saga de "I Pirati dei Caraibi". Completamente ubriaco e in preda all'ecstasi, Depp, in un impeto di rabbia, si è quasi mozzato un dito e dopo averlo immerso in una vernice blu scura ha scritto su uno specchio con  il sangue il nome di Billy Bob Thornton (Amber in quel periodo stava lavorando con lui sul il set di "London Fields"). L'attore ha accusato il collega di avere una relazione con la Heard. L'ex marito di Angelina Jolie ha subito smentito con un post pubblicato sulla sua pagina Twitter"E' tutta una fantasia di Johnny", ha scritto.

Amber, però, ha fatto sapere di non aver intrapreso questa battaglia legale per ottenere dei soldi: "Come è scritto nella nota dell'ordine restrittivo rilasciata dal tribunale il denaro non ha giocato alcun ruolo""L'unica eccezione - ha aggiunto - riguarda il fatto che potrò donare la somma in beneficenza e, facendo questo, aiutare coloro che non hanno facoltà di difendersi. Come riportato dai media l'importo ricevuto dal divorzio è stato di 7 milioni di dollari e sette milioni di dollari ho donato. Questo va al di la' di tutti i soldi che ho donato in passato. La donazione sarà divisa in due parti tra la ACLU, che combatte la violenza contro le donne, e il Children's Hospital di Los Angeles, dove ho lavorato come volontaria negli ultimi 10 anni. Anni in cui ho visto in prima persona come più fondi per personale, attrezzature migliori e farmaci possano fare la differenza tra la vita e la morte di un bimbo".

lunedì 4 luglio 2016

Coca cola summer festival 2016

Coca Cola Summer Festival 2016, prima puntata lunedì 4 luglio

Il Coca Cola Summer Festival 2016 vede alternarsi sul palco gli artisti italiani e internazionali del momento per decretare la canzone dell’estate 2016. E’ RTL 102.5, partner dell’evento, ad assegnare lo speciale “Premio RTL 102.5 – Canzone dell’estate 2016“: in ognuno dei quattro appuntamenti viene votato un brano vincitore di tappa (risultato del gradimento ricevuto dal pubblico sul sito ufficiale della radio e dai dati della classifica EarOne) tra tutti quelli che gli artisti in gara propongono sul palco e, nel corso dell’ultima puntata, viene decretato il brano vincitore.
Spazio, inoltre, anche alla musica emergente con sei giovani artisti in gara (Ermal Meta e Lelio Morra, alla prima puntata, insieme a IramaArtùMadh e Marianne Mirage), dando loro la possibilità di esibirsi davanti al grande pubblico. Il meccanismo di votazione è come quello degli anni scorsi: sono i big ospiti, insieme ad una giuria, a votare i brani. Nel corso dei primi tre appuntamenti viene decretato un vincitore di tappa e i tre vincitori si sfidano poi nella puntata finale per proclamare il vincitore assoluto.
Ospite d’eccezione della prima puntata è Zucchero.

Coca Cola Summer Festival 2016, prima puntata lunedì 4 luglio – Scaletta

Ecco la scaletta con i cantanti protagonisti della prima puntata (alcuni di loro, oltre a cantare il proprio pezzo, si esibiscono anche in alcune cover) e l’ordine di esibizionesul palco di Piazza del Popolo:
Zucchero – “13 buone ragioni”
Alvaro Soler – “Sofia”
Francesco Renga – “Il bene” e “Ancora tu” di Lucio Battisti
Lukas Graham – “Mama Said”
Stadio – “Un giorno mi dirai”
Alessandra Amoroso – “Vivere a colori” e “Reach out I’ll be there” dei Four Tops
Nek – “Uno di questi giorni”
Elisa – “Love me forever” e “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini
Arisa – “Una notte ancora”
Alvaro Soler ft. Emma – “Libre”
Lukas Graham – “7 Years”
The Kolors – “Me minus you”
Tiromancino – “Piccoli miracoli”
Gara giovani: Ermal Meta con “A parte te” contro Lelio Morra con “Dedicato a chi”
Sergio Sylvestre – “Big Boy”
Noemi – “Idealista!”
Annalisa – “Se avessi un cuore”
Gue Pequeno ft. Marracash – “Nulla accade”
Fabrizio Moro – “Sono anni che ti aspetto”
Giusy Ferreri – “Volevo te”
Chiara Grispo – “Come on”
Il Pagante – “Bomber”

Coca Cola Summer Festival 2016, prima puntata lunedì 4 luglio – Vincitori

E veniamo, infine, ai due vincitori di tappa della prima puntata del Coca Cola Summer Festival 2016. Tra i big trionfa Alvaro Soler con “Sofia”, mentre nella gara tra i giovani Ermal Meta con la sua “A parte te” ha la meglio su Lelio Morra in “Dedicato a chi”.

mercoledì 18 maggio 2016

Tutti i vincitori di amici

"Amici di Maria De Filippi": tutti i vincitori

Il talent di Canale 5 dal 2001 a oggi ha sfornato talenti e volti noti (qualcuno più, qualcuno meno). Ecco chi sono e che cosa fanno oggi.
2001-2002 - Il primo fu Dennis Fantina, quando ancora il programma si chiama “Saranno Famosi”. 
2002-2003 - L’anno dopo fu la volta di Giulia Ottonello, anche lei vincitrice di “Saranno Famosi”, ora impegnata in teatro. 
2003-2004 - Leon Cino. Dopo la vittoria, il giovane è rimasto poi nel programma come ballerino professionista fino all’edizione 2010-2011, quando non fu riconfermato. 
2004-2005: Antonino Spadaccino, categoria canto, fu i quarto vincitore di “Amici”. Ora è in tv come coach nel programma di RaiUno “La pista”.
2005-2006 - Ivan D’Andrea. Vincitore a sorpresa per la categoria ballo, Ivan ha continuano la sua carriera danzando anche nel musical “Lungomare”, scritto da Maurizio Costanzo.
2006-2007 - Federico Angelucci. Anche per lui, dopo l’esperienza di “Amici”, c’è stato molto teatro e musical .
2007-2008 - Marco Carta è il vincitore della svolta. A parte da lui, i discografici iniziano a guardare con occhi diversi il mondo dei talent show . Nel 2009 vince Sanremo con il brano “La forza mia”. 
2008-2009 - Alessandra Amoroso. Anche per lei si aprono subito le porte del successo. L’anno scorso è uscito il suo terzo disco, “Amore puro”, prodotto da Tiziano Ferro.
2009-2010 - Emma Marrone. Musica e gossip, la carriera di Emma dopo “Amici” è nota a tutti. Ora l’attesa è per la sua partecipazione all’Eurovision Song Contest.
2010-2011 - Virginio Simonelli. Cantautore molto apprezzato, è rimasto un po’ defilato dal piccolo schermo ma non sembra essersene mai fatto un cruccio. 
2011-2012 - Gerardo Pulli. Carattere ribelle, spesso in contrasto con gli insegnanti della scuola di Maria De Filippi, vince nella categoria canto e pubblica subito il suo primo album da cantautore, prodotto da Mara Maionchi, che lo ha sempre preferito. 
2012-2013 - E’ la volta del rapper Moreno Donadoni, rivelazione dell’anno e ora direttore artistico della squadra dei bianchi (con non poche polemiche). 
2013-2014 Tocca alla cantante Deborah Iurato, seguita sul posto dalla band Dear Jack, premiati anche con il riconoscimento della critica giornalistica nella fase conclusiva del programma. 
2014-2015 Un gruppo sale per la prima volta sul podio: sono i The Kolors. Ne fanno parte Antonio "Stash" Fiordispino, Alex Fiordispino e Daniele Mona.
 


domenica 8 maggio 2016

Dove DermaSpa .. una vera Spa a casa tua!

Care lettrici e cari lettori,
Oggi voglio parlarvi di  una nuova crema di Dove che mi sta piacendo davvero moltissimo!
Sono stata scelta come ambasciatrice di prodotto per il Club del Passaparola di Dettofranoi. Ho potuto perciò provare e far provare ad amici, colleghi, conoscenti e parenti, una delle tre creme appartenenti alla nuova linea Dove DermaSpa, e precisamente la crema Goodness3.
Questa linea di prodotti è molto curata, sia nel packaging che nella formulazione e promette di riprodurre, comodamente a casa propria, l'esperienza sensoriale che si prova quando ci si reca a farsi coccolare in una Spa.
Nel mio kit ho trovato una crema Goodness per me da 200 ml, e 30 campioncini ed altrettante brochure informative da distribuire. 

ecco quello che ho ricevuto 

Questa linea prevede tre tipologie di creme differenti, in base appunto alle diverse esigenze della pelle:

- Goodness3 ( che è quella che ho ricevuto io ): Consigliata per pelli secche, renderà la pelle luminosa, vellutata e dall'aspetto uniforme. Ha una deliziosa fragranza di vaniglia e cocco.
- Uplifted+: Consigliata per tutti i tipi di pelle, oltre ad idratare la pelle, aiuta a restituire tonicità. La sua fragranza è fresca con ninfea e cetriolo.
- Youthful Vitality: Consigliata per pelli mature, oltre ad idratare in profondità la pelle, aiuta a restituire un aspetto giovane. Ha una fragranza di lampone e mandarino.Le tre le linee sono presenti in svariate formulazioni e comprendono creme, lozioni, oli setosi e roll-on sia per il corpo che per le mani.
Questi prodotti sono dotati di fantastiche proprietà idratanti, dovute all'esclusiva tecnologia Cell Moisturisers, basata su principi attivi estratti da oli di semi naturali.


Sono rimasta davvero soddisfatta di questa crema, quindi la mia opinione è al quanto positiva, per non parlare delle mie amiche.. dopo aver provato il campioncino sono impazzite! 

venerdì 26 febbraio 2016

DESIGN di Casette Italia

Cari amici, cari lettori... 

Oggi parliamo di CASETTE IN LEGNO DI DESIGN..
Sono prodotti di DESIGN  progettati SU-MISURA per te!
Le casette in legno di DESIGN di Casette Italia , sono prodotte con legni di abete bianco nordico, e sono progettate in Italia e sono le uniche certificate-FSC (codice certificazione FSC-N002249). Ecco le principali caratteristiche:

-MAGGIORE CATALOGO IN ITALIA Il catalogo delle casette e garage in legno di Casette-Italia e' il maggiore in Italia con piu' di 400 prodotti standard. Comunque circa il 40% dei  clienti richiede un prodotto a catalogo ma adattato alle loro misure specifiche, oppure una casetta completamente su-misura per soddisfare sia dimensioni che disposizione degli ambienti interni. Infatti gli usi di queste casette di legno di DESIGN sono molteplici: dependance da giardino per ospiti, ufficio di rappresentanza in giardino, show-room, laboratorio artistico/creativo, spazio open-air in giardino per pranzi e cene con amici e parenti, studio per il professionista, sala fitness o wellness, ecc.  

-L’ESCLUSIVITA’ DELL’ALTA QUALITA’ Infatti le elevate caratteristiche estetiche si basano sulla alta qualità peculiarità del legno di abete bianco nordico a lenta crescita. Questo tipo di abete cresce solo nei paesi scandinavi e limitrofi ed è caratterizzato da un fusto alto e dritto che cresce lentamente a causa del terreno e della particolare densità di alberi in queste foreste. Il risultato è un abete adulto completamente privo di rami se non nella sua parte superiore, e composto di un legno molto denso, ovvero con cerchi concentrici molto fitti, quindi particolarmente robusto e di alta qualità. Esteticamente si possono gradire le sue assi con quasi assenza di nodi da ramo, con colore molto chiaro, con elevata resistenza a pressione e torsione. I garage in legno costruiti con questi materiali selezionati e queste certificazioni durano per parecchi decenni con una manutenzione minima: è sufficiente un tinteggio con impregnante del colore desiderato ogni 2 anni. 



-LA LINEA DI CASETTE DI DESIGN Casette Italia ha pensato e progettato una speciale linea di casette in legno block house di design in quanto caratterizzata da tetti piani, ampie finestre senza i classici ed “old fashion”listelli intermedi, finestroni a tutta altezza che si aprono sia a battente che a basculante ed altre soluzioni simili di alto impatto estetico. I prodotti più rappresentativi della linea DESIGN sono il modello FORTEDEIMARMI, il modello CINQUETERRE, il modello JESOLOLIDO ed il modello FIRENZE (tutti i modelli di design visibili qui: http://www.casette-italia.it/design ). I prodotti in legno con sistema blockhouse sono stati recensiti come i migliori d'Italia sia nel 2013 che nel 2014 
che nel 2015.



Buzzoole